Floriterapia

Le Essenze che riequilibrano gli stati emotivi

psicologo niguarda, psicologi niguarda, psicologa niguarda

§ Cos’è la Floriterapia?

La Floriterapia è una disciplina  naturale che utilizza le essenze floreali per riequilibrare gli stati emotivi delle persone.
Le Essenze Floreali agiscono come un diapason che consente di “accordare” lo strumento costituito dal’insieme corpo-mente-spirito, ripristinando l’equilibrio bioenergetico.

§ Di cosa sono fatte le Essenze Floreali?

Dal punto di vista chimico sono costituite da acqua, alla quale è aggiunto un conservante (brandy) e sono preparate a partire da fiori o gemme raccolti in ambienti incontaminati utilizzando il metodo della solarizzazione (esposizione in acqua all’energia dei raggi solari) o della bollitura: questo primo preparato è poi ulteriormente diluito e alla fine del procedimento il contenuto del rimedio è unicamente acqua informata, le cui molecole sono cioè orientate nello spazio secondo la forma* della frequenza che veicolano, addizionata come detto di un conservante alcolico (di solito brandy) che può anche non essere presente se si desidera evitarlo.

Tale miscela veicola le frequenze emesse dai singoli Fiori, che sono impresse nel liquido utilizzando la memoria dell’acqua e la sua capacità di conservare la frequenza con la quale è entrata in contatto, veicolandola come “informazione”.
Le frequenze proprie dei singoli Fiori entrano in risonanza con il campo bioenergetico umano e lo riequilibrano: si ipotizza che scorrano attraverso i meridiani energetici utilizzando la capacità del silicio contenuto nel corpo umano di amplificare questo tipo di segnale, ma anche che interagiscano con l’acqua presente nel corpo umano (75-80%) veicolando in essa la frequenza trasportata dal Rimedio e consentendole di arrivare a ogni cellula dell’organismo.

* per comprendere come le frequenze imprimono una forma alla materia si veda questo esperimento sulla capacità informativa delle onde sonore

§ Quando può essere utile la  Floriterapia?

I rimedi floriterapici riequilibrano gli stati emotivi sia quando è presente un disagio psicologico, sia quando è in corso un disturbo o un patologia fisica che dipende anche o solo da fattori psicologici ed emotivi (disturbi psicosomatici).

§ La Floriterapia ha controindicazioni?

La Floriterapia è del tutto priva di controindicazioni: non interagisce con i farmaci, non genera assuefazione o dipendenza e non innesca fenomeni allergici.
Per la natura di questi prodotti non esiste alcuna possibilità di sovradosaggio.

Il maggior “rischio” che si corre è quello di non assumere l’essenza più indicata al proprio caso e di non beneficiare quindi di effetti apprezzabili.

§ La Floriterapia è adatta ai bambini?

La Floriterapia è particolarmente adatta ai bambini, agli anziani e a tutte le persone che desiderano avvalersi di rimedi naturali privi di controindicazioni.
La presenza di alcool come conservante è minima ed è evitabile nella preparazione del rimedio diluito, che in questo caso sarà utilizzabile entro 2 settimane.

I rimedi floreali si impiegano anche nel trattamento di animali e piante e i risultati ottenuti in tali casi dimostrano che l’effetto riscontrato non è dovuto a suggestione (placebo).

§ Quante Essenze Floreali esistono? Come sceglierle?

Esistono diversi set di rimedi floriterapici: i primi furono i 38 Fiori di Bach, di provenienza inglese, ai quali si sono aggiunti i Fiori Australiani, Californiani, Alaskani, Francesi, Italiani e Indiani.
Esistono diversi metodi per scegliere le essenze floreali utili in quel momento a quella specifica persona: un operatore preparato può agevolare la scelta di una miscela di fiori ragionata e indicata al trattamento dello stato emotivo o dell’insieme di stati emotivi che rappresentano un ostacolo o un problema.

§ Floriterapia e Psicologia

La Floriterapia è uno strumento particolarmente utile nel corso di un percorso psicologico, perché agevola la risoluzione dei problemi, velocizza il trattamento e consente alla persona di evolvere positivamente in maniera armoniosa.
Mentre la floriterapia agisce sull’insieme corpo-mente-spirito, le tecniche psicologiche lavorano a livello mentale (conscio e inconscio) agendo mediante lo strumento della parola o utilizzando tecniche particolari come l’ipnosi e la PNL per incrementare il benessere della persona e aiutarla a risolvere i suoi problemi.

 

“Dar voce alle nostre vibrazioni, aprire i nostri canali per recuperare il messaggio del nostro spirito, inondare la nostra natura con particolari virtù e cancellare ogni colpa sono processi in grado di porci il più vicino possibile a noi stessi, proprio come una melodia soave o un glorioso pensiero conferiscono uno stato di ispirazione.
In tal modo il nostro corpo viene pervaso da intense vibrazioni, in presenza delle quali le malattie si sciolgono come neve al sole.”
(Dr. Edward Bach)

 

 

Per informazioni e appuntamenti a Milano e Mariano Comense (CO):

Dott.ssa Flavia Massaro
Psicologa – Floriterapeuta iscritta al Registro Italiano Floriterapeuti
info@serviziodipsicologia.it

 

Articoli:

“I rimedi naturali per il mal di testa: Fiori di Bach, ipnosi, e Training Autogeno”

“I rimedi naturali per l’ansia”

 




3 Commenti a “Floriterapia”

  1. Marius Lixandru scrive:

    La floriterapia è molto efficace. Complimenti per l’articolo ben strutturato in ogni sua forma!

  2. rita scrive:

    Salve, è possibile sapere se ci sono controindicazioni se scegliamo dei fiori non idonei ai nostri reali problemi?

    • dssamassaro scrive:

      Buongiorno Rita,

      scegliendo una o più essenze floreali che non corrispondono alle reali problematiche attraversate in quel preciso momento della propria vita semplicemente non si ottiene alcun effetto, perché gli stati emotivi sui quali quelle essenze agiscono non hanno bisogno di essere riequilibrati.

      Se lei scegliesse ad esempio un Fiore che corrisponde a sentimenti di solitudine e distacco dagli altri, ma non vivesse questo tipo di problematica, semplicemente non le accadrebbe nulla qualora lo assumesse.
      Il rischio è quindi solo quello di perdere tempo e spendere dei soldi per prodotti non utili in quel momento.

      Un caro saluto,
      d.ssa Flavia Massaro


Lascia un commento