L’ansia è una reazione naturale che tutti abbiamo di fronte a un pericolo presente o futuro, ed è perciò un bene che possiamo sperimentarla quando è necessario.
L’innalzamento dei livelli di ansia in assenza di cause oggettive che lo motivino è considerato patologico ed è un fenomeno sostanzialmente psicologico, che si combatte efficacemente solo con un intervento psicologico che modifichi i meccanismi di pensiero e che individui le cause inconsce dell’ansia per disinnescarle.
E’ sicuramente possibile aiutarsi con prodotti naturali per alleviare i sintomi dell’ansia, tenendo sempre ben presente che i sintomi sono solo la manifestazione di un problema interiore che deve essere risolto.

Quali piante, minerali ed essenze floreali aiutano chi soffre di sintomi fisici causati dall’ansia?

Tachicardia: biancospino, cardiaca (Leonorus cardiaca)

Mal di stomaco: melissa, camomilla, ficus carica, Crowea

Insonnia: tiglio, passiflora, camelia sinensis, melatonina

Irrequietezza generale: valeriana, tiglio, luppolo; magnesio, fosforo, Impatiens, Aspen

Tensione muscolare: kawa kawa, sedano, manganese-cobalto, magnesio, potassio

Attacchi di panico: Rock Rose, Mimulus, Cherry Plum, Rescue remedy, Emergency

Sensazione di “testa vuota/gonfia”: eleuterococco, maca

Svenimenti e paura di svenire: maca, Cherry Plum, Rock Rose

Ipertensione da stress: cardiaca

NB: ognuno di questi rimedi ha indicazioni generali che possono non rispecchiare l’effetto ottenuto nel singolo caso, poichè la reazione a qualunque prodotto è sempre soggettiva. E’ importante consultare un naturopata, un farmacista o un medico prima di assumere qualunque prodotto (ad eccezione dei rimedi floriterapici, che non hanno controindicazioni) se si soffre di patologie fisiche, si assumono farmaci o si è in stato di gravidanza.

Voto
Tag:, ,
  1. Verissimo: farsi aiutare da uno psicologo è fondamentale perchè da soli non bastano nè i farmaci nè i rimedi naturali, ma almeno usare i rimedi naturali non ti intossica come fanno i farmaci…

    • Sono d’accordo, quando è possibile assumere rimedi non farmacologici si dovrebbe sempre almeno provare a farlo.
      Anche i farmaci non danno affatto garanzia di successo a priori, quindi perchè non provare prima con prodotti meno nocivi per l’organismo?

      Concordo anche sul fatto che qualunque farmaco o prodotto non può risolvere davvero un problema di ansia, ma solo tamponarlo o ridurlo, magari temporaneamente: i disturbi d’ansia sono disturbi psicologici e senza un intervento psicologico non è possibile pensare di averli davvero sconfitti senza temere successive ricadute.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.