Showing 20 Result(s)

Antidepressivi e marketing: la costruzione sociale dell’effetto attribuito agli psicofarmaci

  Tweet Forse non tutti sanno che negli USA è legale la pubblicità dei farmaci etici (che richiedono prescrizione medica) rivolta direttamente al paziente (o meglio, al “consumatore”): come tutti i prodotti anche i farmaci infatti devono essere venduti e quindi collocati sul mercato curandone l’immagine percepita dal consumatore il posizionamento sul mercato: in una …

Depressione e ictus: un rapporto molto pericoloso

  Tweet Le persone che soffrono (o sono a rischio di soffrire) di patologie cardiovascolari e di ipertensione dovrebbero prestare grande attenzione alla propria condizione psicologica, perché la loro salute mentale influenza la condizione fisica ed è un elemento fondamentale nella prevenzione cardiologica e neurologica. Gli studi in materia infatti dimostrano che chi soffre di …

Il bullismo modifica il DNA

L’ambiente e le esperienze del soggetto modificano l’espressione dei geni appartenenti al suo DNA, determinandone l’accensione o lo spegnimento. Uno studio canadese condotto su 28 coppie di gemelli omozigoti (dall’identico patrimonio genetico) nelle quali un bambino era stata vittima di bullismo e l’altro no, ha permesso di identificare una mutazione nel DNA del gemello vittimizzato …

Il cibo che influenza l’umore

Anche se questo fattore spesso è sottostimato o non considerato del tutto, l’alimentazione influisce sull’umore e alcuni recenti studi hanno permesso di individuare quali cibi e sostanze in essi contenute esercitano un effetto positivo o negativo sugli stati d’animo. Una ricerca pubblicata su Plos One ha evidenziato il ruolo degli acidi grassi trans nel determinare …

La cannabis fa pensare al suicidio

Nel corso degli anni diversi studi hanno dimostrato il legame fra l’uso di cannabis e l’insorgenza di depressione e malattie mentali, ma non era ancora chiaro se i pensieri suicidi sviluppati dai consumatori di cannabis dipendessero dalla preesistente depressione, che porta a consumare questa e altre droghe, o se invece fosse proprio il principio attivo (THC) a spingere …

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi